Primo borgo della Costiera Amalfitana, l'incantevole Vietri -  capitale indiscussa della ceramica artistica - è un borgo autentico tutto da scoprire che spicca con le sue coloratissime ed onnipresenti ceramiche.

Il cuore del centro storico è dominato dalla cinquecentesca Chiesa di San Giovanni Battista la cui cupola, rivestita da centinaia di "scandole", maioliche a forma di pesce di tre colori: giallo, verde e azzurro, crea un effetto iridescente  che non passa inosservato, nè da terra, nè da mare.

Altra tappa imperdibile durante una visita a Vietri è Palazzo della Ceramica Solimene, realizzato dall'architetto Paolo Soleri sul modello del Guggenheim Museum di New York. Questa imponente costruzione, strutturata su un corpo centrale di fabbrica ed otto altissimi torrioni, è la sede di una dei più antichi e prestigiosi opifici di ceramica del sud Italia. La facciata ha un forte impatto visivo in quanto interamente ricoperta da tubuli cilindrici in cotto di colore rosso mattone e verde.

vietri-ceramica03.jpg
vietri-ceramica04.jpg

Imperdibili sono anche i pittoreschi scorci dei vicoli, affrescati ed ornati dalle belle maioliche fatte a mano.

La ceramica, infatti, la si trova dappertutto

Le decine e decine di botteghe artigianali che si susseguono hanno ognuna il proprio laboratorio, le proprie idee e i propri colori e vendono di tutto. Impossibile tornare a casa senza aver trovato un souvenir tra piatti, mattonelle, tazzine, portavasi, lanterne, posacenere, uova portafortuna, anfore, soprammobili, ma anche ‘colamozzarelle’, tisaniere e caffettiere napoletane.

Ma le ceramiche non si trovano soltanto all’interno delle botteghe apposite, sono ovunque: sulle terrazze, per strada, sulle fioriere, come insegne dei negozi...

vietri-ceramica01.jpg
vietri-ceramica02.jpg

E all’ora del tramonto, assumono un’aurea magica.

Vietri è una colorata perla della Campania che regala grandi emozioni.

Siete rimasti affascinati dai vivaci colori di questa cittadina?

vietri-ceramica-orizzontale.jpg