norimberga quartiere artigiano

Norimberga è l’emblema della tipica cittadina medioevale tedesca.

Cominciamo ad esplorarla entrando tra le mura della città antica!

Le mura e il quartiere Handwerkerhof

Norimberga era una città murata.

In epoca medievale Norimberga era una città pressochè inespugnabile perchè circondata da mura indistruttibili per l’intero perimetro dell’Altstadt, il centro storico.

Di queste possenti mura oggi ne rimangono in piedi solo 4 km e le 80 torri difensive in corrispondenza delle porte della città.

Oltrepassata la Konigstor (Porta reale), ci si addentra nel delizioso quartiere artigiano medievale (Handwerkerhof) - perfettamente ricostruito - che ricorda un paesino uscito da un libro di fiabe! Passeggiando amenamente si può curiosare tra botteghe artigianali dell’epoca, acquistare souvenir, costumi tradizionali, giocattoli fatti a mano, oggetti in vetro e in pelle, ma anche assaggiare le specialità gastronomiche del posto, tra cui le mitiche salsicce e, ovviamente, birra a fiumi.

Passeggiare intorno alle mura, ma soprattutto vagare anche senza meta tra i vicoli interni, è dunque un’esperienza suggestiva che permette di fare un salto indietro nel tempo e di immergersi nella vita tedesca di 1000 anni fa!

norimberga entrata quartiere artigiano
norimberga torre

Lorenzkirche (Chiesa di San Lorenzo)

Nel cuore del centro antico di Norimberga si erge la Lorenzkirche, la chiesa più bella e suggestiva della città.

E’ un bellissima chiesa con un facciata ricca di dettagli e particolari, che si contraddistingue per i due campanili gemelli di ben 81 metri che dominano maestosi l’intero contesto urbano.

La Lorenzkirche fu realizzata in stile gotico tra il 1250 ed il 1477. Come tutti i monumenti della città, venne distrutta durante la seconda guerra mondiale, ma poi ricostruita subito a partire dal 1949 con grande precisione rispetto al modello originario.

Oggi rappresenta il principale luogo di culto evangelico luterano.

Nassauer Haus (Casa Nassau)

Di fronte alla Lorenzkirche spicca per bellezza e particolarità la Nassauer Haus, unico esempio cittadino di residenza signorile costruita nello stile delle torri abitabili romane, rimaste in uso in Germania fino al XIII secolo.  

Zeughaus (Arsenale)

L’antico Arsenale della Città imperiale si fa notare per la sua mole imponente. Dell’intero edificio è rimasto un portale rinascimentale racchiuso tra due possenti torrioni sormontati da cupole a cipolla.

norimberga san lorenzo
norimberga casa nassauer

Hauptmarkt Platz (Piazza del Mercato)

Arriviamo in Hauptmarkt Platz (Piazza del Mercato)

Cuore della città e sede del mercatino di Natale più antico e grande della Germania, la Hauptmarkt è la graziosa piazza principale della città.

Come già avveniva in epoca medievale, ancora oggi, tutti i giorni, viene allestito il mercato. Nel nostro caso, essendoci stati a inizio aprile, abbiamo trovato la piazza invasa da banchetti del caratteristico Mercatino pasquale, con tante specialità gastronomiche ed oggetti artigianali.

Schöner Brunnen (La Bella Fontana)

In un angolo della Hauptmarkt si erge maestosa la particolarissima Schöner Brunnen (La Bella Fontana), considerata una delle più belle fontane d’Europa.

La Schöner Brunnen, in stile gotico e a forma di pinnacolo traforato, fu costruita dallo scultore Heinrich Beheim verso la fine del ‘300.

Lungo tutti i 19 metri di altezza della fontana sono intagliate ben 40 figure rappresentanti personaggi biblici e allegorici: Mosè, i padri della Chiesa, i Principi Elettori, i sette profeti, i quattro Evangelisti…

La leggenda dell'anello

La Schöner Brunnen è recintata da un elaborato cancello in ferro battuto dove è incastonato un anello dorato mobile. Ciò che stupisce è che sull’anello non sono rilevabili segni di saldatura. La leggenda narra che l’anello sarebbe stato inserito nell’inferriata durante la produzione da un apprendista fabbro all’insaputa del maestro. Sempre la leggenda narra che far ruotare 3 volte l’anello porti fortuna.

Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora)

Sul fondo della piazza del mercato si staglia, imponente, la splendida Frauenkirche, la Chiesa di Nostra Signora.  Si tratta della principale chiesa cattolica di Norimberga.

La Frauenkirche risale al Trecento e venne fatta costruire per volere dell’imperatore Carlo IV, che fece radere al suolo la vecchia sinagoga (Pogrom) per realizzare la Cappella della Corte Imperiale del Sacro Romano Impero.

La Frauenkirche costituisce il più valido esempio di architettura gotica di Norimberga.

Ovviamente, nel 1945, venne quasi totalmente rasa al suolo dai bombardamenti aerei; si salvarono solo i muri laterali e la facciata, il resto è stato ricostruito tra il 1989 ed il 1991.

Il motivo conduttore delle decorazioni in facciata è l’adorazione della Vergine che, circondata da Santi, Patriarchi e Profeti, troneggia al centro del doppio portale.

La facciata della Frauenkirche si caratterizza inoltre per il caratteristico orologio-carillon (Männleinlaufen), che si attiva soltanto una volta al giorno, allo scoccare delle ore 12. I personaggi meccanici rappresentano i 7 Principi elettori che si inchinano davanti all’Imperatore, rievocando l’emanazione della Bolla d’oro nel 1356 da parte dell’imperatore Carlo IV, secondo la quale l’Imperatore, appena eletto, doveva indire la prima riunione del governo a Norimberga.

Sankt Sebalduskirche (Chiesa di San Sebaldo)

La duecentesca Sankt Sebalduskirche è la più antica chiesa di Norimberga ed è molto simile alla Lorenzkirche per la presenza dei due alti campanili.

norimberga cattedrale
norimberga fontana
norimberga cattedrale