trogir croazia mare

Cosa vedere a Trogir, la Venezia croata

Durante l’estate dedicata alla scoperta della zona centro-meridionale della Croazia, abbiamo scelto Trogir come base dove soggiornare per esplorare la Dalmazia.

Trogir è un vero gioiello medievale chiuso all'interno delle mura.

L’abitato è sorto su un isolotto posto tra l’entroterra e la vicina isola di Ciovo, ed un piccolo ponte in pietra solca le acque dello stretto canale collegando il borgo antico con la vivace zona del mercato cittadino.

Patrimonio Unesco dal 1997, l’antica Traù (Trogir) deve la sua fortuna e il suo splendore a Venezia che, in 300 anni di dominazione, la trasformò in un grande porto impreziosito di monumenti ed opere d’arte. E’ un mosaico di architetture di pietra bianca e il centro storico, perfettamente conservato, è un miscuglio di palazzi gotici e rinascimentali, barocchi e romanici dalle eleganti decorazioni che si innalzano su calli tortuose.

Sulle monumentali mura veneziane si apre la Porta di Terraferma, opera tardo-rinascimentale che immette nel pittoresco dedalo di stradine del centro.

trogir croazia venezia
croazia campanile trogir

La Cattedrale di San Lorenzo

Nel cuore della città si eleva gioiello architettonico di Trogir: la magnifica Cattedrale di San Lorenzo (1123) che rappresenta una pregevole fusione di stili - dal romanico al gotico fiorito di matrice veneziana - impreziosito con stilemi rinascimentali. Esperienza davvero meritevole la salita al campanile, alto 47 metri, per godere di una bella vista sulla piazza sottostante, sul mare e sulle vicine isole. Il non plus ultra è effettuare la salita all’ora del tramonto e godere così di una panoramica tinta dai caldi raggi del sole calante.

trogir panorama croazia

Palazzo Cippico, Comune e Torre dell'orologio

Di fronte al portico della Cattedrale, è impossibile non notare la bella facciata di Palazzo Cippico, frutto dell’unione di due edifici romanici che si contraddistingue per la ‘venezianissima’ trifora gotica; ed ancora, il Palazzo del Comune e l’adiacente Torre dell’orologio.

Il Castello del Camerlengo

Lasciata la piazza centrale, il bello è passeggiare senza meta nei vicoletti, fino a raggiungere l’estremità del molo dove si erge l’imponente Castello del Camerlengo, tipico esempio di fortezza medievale risalente al XV secolo dalle cui mura si gode di una visuale decisamenete romantica.

Dopo cena, il lungomare è un luogo vivace per una piacevole passeggiata osservando i lussuosi yacht spesso ormeggiati.

A noi Trogir è rimasta nel cuore. L’avevate mai presa in considerazione?