Fez cosa vedere: dalla Medina più grande del Marocco alle concerie Patrimonio Unesco

fez cosa vedere in marocco

Fez è una delle città imperiali del Marocco, insieme a Rabat, Marrakech e Meknes. Si trova nella parte nord del Paese, incastonata fra le colline del Maghreb. Fez è famosa in tutto il mondo per le sue concerie, Patrimonio Unesco, ed anche per la sua immensa Medina, la più grande del Marocco. Pur essendo una meta presente nei principali itinerari turistici, Fez ha mantenuto un che di autentico.
Passeggiare tra gli intricati vicoli della sua Medina, assaporarne gli odori, osservare gli artigiani al lavoro ed assistere a scene di vita quotidiana, è un po' come fare un salto nel Medioevo.
Assaporate insieme a noi la magia autentica di Fez! Ecco cosa vedere a Fez, in Marocco.

fes madrasa da visitare
fes come visitare

Come si visita Fez

Fez si visita a piedi. Come meglio spiegheremo più nel dettaglio più avanti, Fez è divisa in varie parti, e la zona di sicuro di maggior interesse è la parte vecchia, con la sua immensa Medina.

Costituita da oltre 9000 vicoli che si intrecciano tra loro in un vero e proprio labirinto, la Medina di Fez è solo pedonale. Vi si accede quindi a piedi. Vi sono poi altre attrazioni interessanti, appena fuori il centro storico di Fez, come il Palazzo Reale e il Mellah, il quartiere ebraico, che rientrano nel classico giro turistico di Fez.

fez visita con guida

Tour della città di Fez: le proposte di Tour Scanner

La soluzione migliore per visitare tutte le attrazioni di Fez è farlo con un tour guidato. Oltre a guidarvi in maniera sicura tra i vicoli della Medina, una brava guida saprà fornirvi tutte le informazioni necessarie, ed anche tante curiosità interessanti, utili per capire a fondo la storia e la cultura dei luoghi che state visitando e delle attrazioni che state ammirando.

Ci sono tanti tour operator che offrono tour di Fez, oltre a varie attività da fare a Fez e dintorni. Per scegliere il migliore, anche in termini di rapporto prezzo-qualità, noi ci siamo affidati TourScanner, una piattaforma che confronta le attività, e i relativi prezzi, proposte da oltre 30 agenzie di viaggio online (OTA), in modo da trovare la migliore offerta.

Come funziona Tour Scanner

Utilizzare Tour Scanner è davvero molto semplice e intuitivo.

  • Selezionate un tour o un'attività di vostro interesse

  • Tour Scanner vi fornisce la lista completa di opzioni proposte dai suoi partner (OTA)

  • A questo punto, analizzate le varie proposte e scegliete l'OTA che preferite in base ai vostri criteri (tipologia di tour/attività, prezzo, lingua, comodità....)

Nel nostro caso, noi abbiamo optato per il tour privato della città di Fez di Get yor Guide, con guida parlante inglese.

Tour Scanner è un motore di ricerca comodissimo che vi permette di trovare nel giro di breve tempo, l'attività che meglio risponde alle vostre esigenze. Facile da utilizzare, la piattaforma di Tour Scanner permette così di risparmiare tempo e denaro.

Perché cosa è famosa Fez

Fez è famosa per almeno 3 elementi.

In primo luogo, per le sue concerie (la più rinomata è la conceria Chouwara). Le concerie sono i luoghi dove vengono lavorate e tinte le pelli. Le concerie di Fès sono le più antiche del mondo. Qui il lavoro viene svolto ancora secondo metodi assolutamente artigianali, tanto che le concerie di Fez sono state classificate Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

Fez è inoltre molto famosa per la sua Medina, la parte vecchia della città. Con oltre 9.000 stradine labirintiche, si tratta della più grande Medina dei Paesi islamici del Nord Africa. Ricca di souq, la Medina di Fez è molto vissuta dai suoi abitanti. È solo pedonale, al massimo vi passano dei muli. È uno spaccato di vita reale, in cui sembra di fare un salto nel Medioevo.

Infine, la città di Fez viene sempre collegata all'immagine dell'omonimo copricapo (noto anche come ṭarbūsh). Pare infatti che il caratteristico cappello in feltro rosso, rigido, a forma conica e con una nappa che pende dalla sommità, abbia avuto origine proprio qui. Passeggiando per Fez, è possibile notare il tipico accessorio un po' ovunque: sulla testa dei suoi abitanti ed esposti, impilati, nelle varie botteghe del souq, come souvenir.

fez visita con guida alle concerie
fes medina
fes come visitare medina

Come arrivare a Fez

Ryanair propone, varie volte a settimana, voli diretti a Fez, da Bergamo - Orio al Serio, Treviso e Pisa. Da Bergamo, il volo dura poco più di 2 ore e mezza.
Partendo da altre città italiane, ci sono altre compagnie che volano su Fez, ma facendo scalo, quasi sempre a Casablanca.

L'aeroporto di Fès-Saïss (FEZ) si trova a circa 15 chilometri al sud di Fès. Una volta arrivati, ci sono vari modi per raggiungere il centro di Fes dall'aeroporto.

Quanti giorni stare a Fez

Per visitare Fez con calma, 2-3 giorni sono sufficienti. Noi, ad esempio, siamo arrivati il sabato mattina e siamo ripartiti il lunedì mattina. Il sabato abbiamo girovagato senza meta nella Medina, mentre la domenica abbiamo fatto un interessantissimo tour guidato privato durato dalle 9:00 di mattina fino a metà pomeriggio. Quindi, con gli occhi pieni di meraviglie viste e la testa arricchita dalle numerosissime informazioni forniteci dalla nostra guida Elhou Rachid, abbiamo concluso la giornata facendo un po' di shopping nella Medina, acquistando qualche ricordino per noi e qualche regalino tipico da portare a casa.

Dunque, un paio di giorni è il tempo sufficiente per visitare tutte le attrazioni principali della città.

Avendo invece a disposizione qualche giorno in più, Fez è un'ottima base per fare qualche escursione. In circa 1 ora, ad esempio, si raggiunge Meknes, altra città imperiale, e l'antica Volubilis. Con un tragitto più lungo (3-4 ore), invece, è possibile raggiungere Chefchaouen, la Città blu.

fez visita con guida

Fez Marocco: com'è strutturata la città

Come già anticipato, Fez è divisa in 3 grandi aree, fra loro molto differenti, sia dal punto di vista storico che architettonico.

  • Fés el Bali: il quartiere più antico, con la Medina

  • Fés Jdid: la zona un po' più recente, col Palazzo Reale e il Mellah, il quartiere ebraico

  • la Ville Nouvelle: la zona più moderna, caratterizzata da ampi e lunghi viali, e dalla presenza di grandi hotel in stile occidentale

Fez Marocco, la Porta Blu

Simbolo di Fes è la Porta Blu o Bab Boujloud. Si tratta dell'ingresso ufficiale e più scenografico alla Medina. I taxi e le auto si fermano appena al di fuori di questo monumentale portone, e ci si addentra nella Medina a piedi, varcando il suo arco maestoso.

Dal punto di vista artistico, la Porta Blu di Fez è un colpo d'occhio non indifferente.

In tipico stile moresco-andaluso, presenta 3 archi (il più ampio è quello centrale) a forma di ferro di cavallo. Prima di varcare la porta, vi consigliamo di osservare dall'esterno il maestoso portale perché, attraverso i suoi archi, si scorgono due minareti. In pratica, quindi, gli archi delle porte d'ingresso alla città vecchia creano una sorta di cornice che dà origine ad un'incantevole sky-line.

Imponente e monumentale, la Porta Blu presenta elaborate decorazioni realizzate con piastrelle di ceramica smaltata. La particolarità sta nel fatto che la Porta è di due colori differenti sulle due facciate: la facciata esterna è rivestita di piastrelle blu, il colore della pace e delle religioni in generale; mentre quella interna è verde, il colore specifico dell'Islam.

Una volta varcato questo ingresso maestoso, ci si trova di fronte ad una biforcazione: Talaa Kebira a sinistra, e Talaa Seghira a destra, sono le principali vie commerciali della Medina, da cui poi si dipartono i vari vicoli.

La Porta Blu è di costruzione piuttosto recente: venne infatti costruita nel 1913. La porta originale, risalente al XII secolo, è esattamente a fianco, ed è ancora oggi ben visibile, insieme ad un lungo tratto di mura.

fez entrata medina

Cosa vedere a Fez: la Medina

Una delle attrazioni da non perdere durante un tour a Fez è sicuramente la sua Medina, nel cuore della città vecchia. Fondata nel IX secolo, la Medina di Fez è una delle più grandi e meglio conservate al mondo. L’Unesco l'ha infatti dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

La Medina si presenta come un labirinto fatto di vicoli tortuosi, su cui si affacciano numerose botteghe artigiane, suddivise tra vari souq, ovvero i diversi quartieri merceologici.

Oltre ai souq, nella Medina sono inoltre presenti anche splendide Madrase, ossia quelle che erano le scuole coraniche, fondouk (i vecchi caravanserragli), moschee (purtroppo accessibili solo ai fedeli islamici), residenze e piazze con fontane decorate in tipico stile moresco. E sempre nella Medina, ci sono anche le famose concerie di Fez.

La Medina di Fez è solo pedonale. Passeggiando tra le sue strette stradine e osservando gli abili artigiani al lavoro, sembra di essere catapultati in un'altra epoca.

Per via della sua estensione, nella Medina di Fez è facile perdersi. Per questo, è fortemente consigliato visitarla con un tour guidato, anche per meglio capire storia, cultura, usi e tradizioni.

fez visitare la medina

Cosa vedere a Fez: la Moschea Al-Karaoiune di Fez (ex Università)

Nel cuore della Medina di Fez, c'è la Moschea al-Karaouine, costruita in quella che era l’antica Università al-Karaouine. Risalente all’859, rappresentava una delle università più antiche del mondo musulmano occidentale. Importante ponte con l’occidente nel Medioevo, qui si formarono molti accademici ed intellettuali del mondo arabo.

Oggi adibita a moschea, purtroppo la Moschea Al-Karaoiune non è accessibile ai non musulmani. Si può scorgere solamente il cortile interno, sbirciando dal portone, se aperto.

Al centro del cortile si nota una grande fontana per le abluzioni. I bianchi muri che costeggiano il cortile centrale sono suddivisi da archi moreschi.

Nel suo complesso, l'edificio è riccamente decorato, con una forte influenza della dinastia dei Merinidi (XIII secolo). Architettura e decorazioni stilistiche ricordano infatti il tipico stile moresco.

fez cosa vedere

Cosa vedere a Fez: la Madrasa Bou Inania

Fatta edificare durante la seconda metà del 1300, la Madrasa Bou Inania è ritenuta una delle più belle del Marocco.

L'ampio cortile, con fontana centrale, è circondato da portici, sulle cui pareti vi sono decorazioni floreali e geometriche.

Per quanto riguarda i materiali, l'ingresso è in marmo, le decorazioni sono stuccate o rivestite con piastrelle di ceramica colorate. Sono inoltre presenti intarsi in legno di cedro.

fez cosa vedere

Fez Marocco, la Madrasa Cherratine

Un'altra madrasa, ormai in disuso come scuola islamica, è la Madrasa Cherratine. Inaugurata nel 1670 ha un ampio cortile con una fontana al centro. Interessante visitarla perché è possibile accedere ai piani superiori, accedendo agli ambienti che erano le stanze degli studenti.

Degne di nota sono le decorazioni in stucco e i rivestimenti in piastrelle di ceramica, nei classici colori moreschi: bianco, verde, blu e arancione.

L'ingresso costa 20 dh, circa 2,00 euro.

fez cosa vedere nella medina
fes madrasa da visitare
fes madrase

Fez: le famose concerie Patrimonio Unesco

La visita di Fez non può dirsi completa senza essere stati in una delle sue concerie. Fes è infatti rinomata per le sue concerie. Le più famose sono quelle di Chouara.

A Fez, la lavorazione della pelle avviene ancora in modo artigianale, secondo i processi e le tecniche del XVI secolo. Per visitare le concerie si sale su una terrazza, da cui ammirare una serie di grandi vasche di pietra colme di pigmenti naturali, in cui le persone lavorano praticamente immerse al loro interno, oltre ad una serie di pelli stese al sole ad essiccare.

Si assiste ad un lavorio d'altri tempi, tenendo sotto al naso un rametto di menta che vi viene gentilmente offerto prima di salire sulla terrazza. L'odore delle pelli è infatti parecchio pungente.

L'Unesco ha riconosciuto le concerie di Fez Patrimonio dell'Umanità.

fez cosa vedere nelle concerie

Il quartiere di Fés Jdid di Fez

Al di fuori della Medina, si trova il quartiere di Fés Jdid o Nuova Fez.

La creazione di questa più recente zona della città di Fez risale al 1276, sotto i Marinidi che, estendendo Fes el-Bali, diedero vita alla “cittadella reale”.

Le attrazioni interessanti presenti in questa parte della città sono principalmente due:

  • il Palazzo Reale

  • il Mellah, ossia il quartiere ebraico

Il Palazzo Reale di Fez

Il Palazzo Reale di Fez venne costruito nel XIII secolo, in concomitanza con la creazione di Fés Jdid, nel 1276. Occupa ben 80 ettari dell'intero quartiere e, ancora oggi, questa è la residenza del Re del Marocco a Fez.

Circondato da alte mura, controllate da guardie armate, il Palazzo non è visitabile all'esterno. Si può solo ammirare lo sfarzoso ingresso principale, riccamente elaborato e caratterizzato da portoni dorati.

Proprio di fronte all'ingresso principale del Palazzo reale, si apre la Place des Alaouites, un’ampia spianata risalente al 1968.

fez cosa vedere palazzo reale
fes palazzo reale visita esterno
fes palazzo reale

Cosa vedere a Fez: il Mellah, il quartiere ebraico

Vicino al Palazzo Reale, si estende il Mellah, l’antico e tradizionale quartiere ebraico di Fez. Costruito nel 1438, per secoli qui visse la comunità ebraica. Nel 1981, l'Unesco ha eletto questo ghetto Patrimonio mondiale.

Oggi il quartiere non è più abitato da ebrei, che si trasferirono a Israele, quando venne fondato lo stato di Israele. Tuttavia, il Mellah di Fes resta comunque una zona di grande interesse storico da visitare.

Oltre al grande cimitero ebraico, caratterizzato da una serie di lapidi bianche, c'è anche una sinagoga.

Il Mellah di Fez colpisce anche dal punto di vista architettonico. Passeggiando fra le vie, infatti, balza all'occhio la presenza di balconi esterni, con ringhiera, sulle facciate delle case. Questa caratteristica è invece del tutto assente nelle classiche abitazioni marocchine (i riad), che invece hanno l'affaccio sul cortile interno.

fez cosa vedere quartiere ebraico

Dove dormire a Fes

Fes offre numerosissime strutture ricettive dove dormire. Nel cuore della Medina ci sono tantissimi riad molto caratteristici, mentre per chi preferisse uno standard più internazionale, nella Ville Nouvelle ci sono molti hotel moderni, anche appartenenti a catene di stampo internazionale.

Noi che amiamo vivere i luoghi in maniera autentica e genuina, abbiamo scelto un riad. In particolare, abbiamo alloggiato presso il Riad Dar Borj. Nel cuore della Medina, a pochi passi dalla Porta Blu, è un meraviglioso riad in tipico stile marocchino. Appena varcato il portone d'ingresso, tra porte e balaustre in legno intarsiato, tessuti ricamati, ceramiche colorate e vari elementi tradizionali, ci si ritrova catapultati in un'atmosfera esotica, magica e molto suggestiva. Un contesto che richiama alla mente gli affascinanti scenari delle favola da Mille e Una Notte. Ma oltre alla sontuosa atmosfera fiabesca, il riad Dar Borj è anche molto confortevole: pulitissimo e addirittura con il bidet in bagno (un elemento che è praticamente assente ovunque fuori dall'Italia!). Una menzione particolare va poi al giovane personale, che è estremamente accogliente, molto disponibile e premuroso. Poiché le stradine della Medina non risultano su Google Maps, all'orario concordato, il proprietario del riad ci è venuto a prendere a piedi fuori dalla Porta Blu, per accompagnarci di persona nella struttura. Lo stesso ha fatto poi all'alba, per la nostra partenza. La ricca colazione, a base di tipici prodotti marocchini, viene servita su una splendida terrazza, da dove si ammirano i tetti della città.

Anche per quanto riguarda i prezzi, a Fez si trovano strutture ricettive di tutte le fasce di prezzo. Il riad Dar Borj ha un ottimo rapporto prezzo-qualità.

Qualunque siano le vostre preferenze, prenotate su Booking il vostro alloggio per il vostro soggiorno a Fez!

fes dove dormire
fes dove dormire

Fez è una meta da inserire obbligatoriamente in un tour del Marocco, e si presta anche per un weekend un po' "esotico", diverso dalle solite capitali europee, ma senza bisogno di andare dall'altra parte del globo terrestre. In meno di 3 ore di volo, infatti, ci si ritrova catapultati in una realtà molto diversa dalla nostra, fatta di colori, profumi e sapori, che ti trascinano in un'altra epoca.

E voi, ci si siete mai stati? Quali sono state le vostre impressioni?

Image

I nostri acquisti
per visitare il Marocco

Image
Image
promo booking


Sconto del 10%
sull'assicurazione viaggi
con Heymondo.

Grazie a questa partnership heymondo e difotoediviaggi.it, tutti i lettori possono avere un 10% di sconto sulla polizza viaggio.
Approfittane subito

assicurazione heymondo sconto
 

Marocco - ti può interessare

difotoediviaggi-bianco150px.png
© 2018 Tutti i contenuti, testi e fotografie sono riservati. Copywright difotoediviaggi.it

Un archivio di foto e racconti di viaggio.
Un emozionante bagaglio di ricordi
ed una fonte d'ispirazione
per chi ha voglia di partire.

Contact Info

info@difotoediviaggi.it

PRIVACY E COOKIES POLICY